Come tornare in forma e piacersi
con la medicina estetica

Stare bene con il proprio corpo

Quante volte ti sarà capitato di sentirti dire che è importante stare bene con se stessi? Tante, immaginiamo; ormai è quasi un luogo comune. Ma esattamente, cosa significa questa espressione?

Partiamo da una premessa: nella società contemporanea l’immagine è fondamentale. Che piaccia o meno, i mezzi di comunicazione, e ancor di più i social media, ci sottopongono continuamente modelli che tendono col tempo a diventare canoni di bellezza ai quali viene richiesto, più o meno implicitamente, di uniformarsi, pena il sentirsi “diverso”. Da qui nascono (anche in questo caso, principalmente sui social media) movimenti opposti e contrari come quelli basati sulla “body positivity”, ovvero sull’accettazione del proprio corpo anche se non corrispondente a questi standard.

Che si tratti di una comunità o dell’altra, è evidente che star bene con se stessi significa anche sentirsi accettati; e, come avrai capito, questo comporta anche un benessere mentale, non solo fisico, perché l’accettazione e l’apprezzamento sono fondamentali per un individuo che vive in società. Di certo, nei casi in cui tornare in forma ha comportato sacrifici e rinunce, la soddisfazione per il risultato ottenuto sarà grande fonte di gioia e, quindi, di giovamento per la mente: in questo caso, il benessere mentale deriverà semplicemente dal guardarsi allo specchio e piacersi.

Ma da cosa dipendono benessere fisico e mentale? L’equilibrio che ti consente, appunto, di stare bene con te stesso si può raggiungere innanzitutto attraverso un adeguato stile di vita,

sempre più difficile da rispettare nei frenetici ritmi a cui ci costringe oggi la società. Ma se con impegno e costanza, ad esempio, curi la tua alimentazione, con una dieta bilanciata e il giusto apporto di liquidi per favorire l’idratazione, il tuo fisico ne trarrà beneficio.

Importanti, come detto, sono anche i ritmi di vita: stabilire routine, ad esempio per gli orari dei pasti o per il rapporto sonno-veglia, è indubbiamente positivo. Così come non si può dimenticare il ruolo dell’attività fisica: praticata in maniera regolare, secondo le proprie possibilità, è un ottimo mezzo per restare o tornare in forma, ma anche divertirsi e, nel caso degli sport di squadra, socializzare. In tutti i casi, il rilascio delle endorfine nel cervello stimolato dall’attività fisica ti porterà a beneficiare di un diffuso senso di soddisfazione e autostima.

Queste, in buona sostanza, sono le principali azioni di base per aiutare il tuo corpo e la tua mente a sentirsi “bene”. Ma ce ne sono altre che puoi mettere autonomamente in pratica nella tua quotidianità, e che ti possono far stare meglio. Pensiamo ad esempio alla cosiddetta beauty routine, ovvero alla cura della tua pelle con prodotti e creme che ti consentono di idratarla, renderla più vellutata e tonica e prevenirne l’invecchiamento.

Molte altre sono le azioni che puoi mettere in campo ogni giorno per il tuo benessere: attento però a distinguere le buone pratiche da quei consigli “casalinghi” che spesso rappresentano veri e propri “falsi miti” da evitare!

CONOSCI I "FALSI MITI" DELLA BELLEZZA? Scoprili con noi!

Medicina estetica, cos’è

Finora abbiamo visto diverse opzioni e buone pratiche per mantenersi in forma e piacersi, ma spesso queste potrebbero non bastare per ottenere i risultati che desideri. Il tempo che passa non è certamente un alleato, e per questo potrebbero rivelarsi utili trattamenti che ti consentano di combattere gli inestetismi del tuo corpo e della tua pelle, e al contempo rallentare il processo di invecchiamento. Sono proprio questi, d’altra parte, gli obiettivi della medicina estetica, da non confondersi assolutamente con la chirurgia estetica: si tratta infatti di due discipline mediche distinte, in quanto utilizzano metodi assai differenti, anche se complementari.

 

Nonostante l’obiettivo finale sia sempre lo stesso, ovvero portare armonia ed equilibrio fra corpo e mente, e mantenere quindi alto il livello di benessere fisico e mentale, la chirurgia estetica si propone nello specifico di correggere o eliminare difetti estetici che possono essere fonte di insoddisfazione e disagio. In linea generale richiede tempi differenti rispetto ai trattamenti di medicina estetica, e a volte comporta anche un periodo di degenza post-intervento; ma dall’altra parte risulta risolutiva immediatamente, e soprattutto in maniera permanente.

2

Ma cosa fa allora la medicina estetica? Si fa riferimento ad essa quando si ha a che fare con trattamenti che vanno a intervenire, anche in modalità preventiva, sugli inestetismi potenzialmente presenti in tutto il corpo e sul processo di invecchiamento. Non si effettuano quindi operazioni vere e proprie, come nel caso della chirurgia; ma procedimenti estremamente tollerabili, grazie anche all’utilizzo di sostanze già presenti all’interno dell’organismo, nonché rapidi, indolori, minimamente invasivi e, aspetto da non trascurare, con un ottimale rapporto soddisfazione-prezzo.

Al tempo stesso, si tratta di trattamenti i cui effetti non sono pensati per essere permanenti: ecco perché si devono ripetere nel corso del tempo per consentire al corpo di rispondere al massimo delle sue possibilità, ed è quindi possibile ricalibrarli di volta in volta insieme al proprio medico estetico. Ad esempio, uno dei principali ambiti di applicazione della medicina estetica oggi è quello legato alla problematica del rilassamento cutaneo: un’evoluzione assolutamente naturale della pelle, dovuta alla sempre minore capacità di rinnovamento delle sue cellule, ma oggi contrastabile scegliendo i trattamenti giusti per tornare in forma.

Vuoi scoprire come piacerti di più?  PRENOTA UNA PRIMA VISITA GRATUITA CON I NOSTRI SPECIALISTI!

Quali trattamenti sono disponibili

Come detto, le nuove tecnologie e le sempre maggiori conoscenze in ambito medico e scientifico mettono oggi a tua disposizione numerose strade per ritrovare l’aspetto che ti piace:

  • trattamenti laser: versatile e preciso, il laser è ormai uno strumento estremamente diffuso in ogni ambito della medicina. Sono stati progettati laser dedicati proprio al trattamento di imperfezioni ben definite: macchie cutanee, inestetismi vascolari, cicatrici o smagliature. In particolare, la radiofrequenza frazionata e ad aghi consente, stimolando la produzione del collagene, di ottenere una pelle tonica, elastica e luminosa;
3
  • linfodrenaggio manuale, in cui i massaggi effettuati dallo specialista aiutano a combattere un inestetismo assai diffuso come la cellulite, consentendo al circolo linfatico di drenare la linfa. Questo trattamento permette di contrastare anche i ristagni di liquidi e i gonfiori, e ha una funzione rigenerante e rilassante che si riflette perfino sul sistema immunitario;
  • la carbossiterapia, che prevede la somministrazione di una quantità precisa di anidride carbonica per via sottocutanea. Questa procedura, che mette a frutto le proprietà di una sostanza completamente naturale, aiuta il corpo a smaltire le tossine e facilita il drenaggio dei liquidi. Anche i nostri pazienti hanno testimoniato la loro soddisfazione dopo essersi sottoposti a questo trattamento;
  • Onda Coolwaves®: attraverso un sistema all’avanguardia brevettato, si agisce direttamente sul grasso in eccesso e sulla lassità cutanea. Le cellule adipose assorbono le microonde, che penetrano in profondità e vanno a colpire in modo mirato le aree interessate, donando snellezza alla tua figura e una maggiore elasticità alla tua pelle;
  • filler con acido ialuronico: una sostanza prodotta proprio dal nostro organismo, ma in quantità sempre minori man mano che il tempo passa, e che può legarsi a numerose molecole d’acqua, dando vita a un’azione idratante che dona morbidezza alla cute e ne contrasta l’invecchiamento. Con semplici iniezioni sottopelle di acido ialuronico è possibile rendere più pieni e compatti zigomi e labbra, così come intervenire su rughe d’espressione ed eventuali cicatrici da acne o post-trauma. Sempre sull’acido ialuronico si basano anche tecniche di biorivitalizzazione, che possono essere anche con aminoacidi o al plasma.
Vuoi scoprire come piacerti di più?  PRENOTA UNA PRIMA VISITA GRATUITA CON I NOSTRI SPECIALISTI!

Professionalità e strumentazioni

Come avrai capito, la medicina estetica si basa in larga parte su conoscenze acquisite in campo medico, ma sfrutta in molti casi tecnologie e strumentazioni innovative attraverso cui le mani esperte di professionisti qualificati effettuano i trattamenti.

 

4

Nelle strutture di Ospedali Privati Forlì sono disponibili le principali attrezzature, da ONDA, il primo sistema al mondo in grado di effettuare trattamenti di rimodellamento del corpo attraverso l’azione di particolari microonde, fino a Carbomax, dispositivo medico che sfrutta il principio della carbossiterapia; dai laser estetici di ultima generazione come MOTUS AY, al laser frazionato CO2 microablativo (SmartXide2), ovvero un laser CO2 che viene utilizzato in combinazione con la radiofrequenza.

In tutti questi casi, il ricorso alle tecnologie di ultima generazione va ovviamente valutato caso per caso, in base al tipo di inestetismo, di pelle o all’obiettivo individuale che si vuole raggiungere: saranno gli specialisti di Ospedali Privati Forlì a effettuare questo tipo di valutazione, oltre - nel caso - a quelli riguardanti modalità̀ e durata del trattamento più indicato, caratteristiche del laser (frequenza dell’emissione) e numero di sedute necessarie.

Non solo per questo è importante affidarsi al giusto medico estetico: si tratta infatti di un professionista che deve innanzitutto capire le esigenze di chi ha di fronte, ed entrare in qualche modo nella sua mente. Come abbiamo visto, il benessere psicofisico è qualcosa di estremamente personale, e tra le abilità del medico estetico dev’esserci anche quella di riuscire a stabilire il giusto rapporto di fiducia con l’utente, consigliandolo al meglio in base ai suoi bisogni e alle sue possibilità.

L’équipe di medicina estetica di Ospedali Privati Forlì è formata da specialisti preparati, tutti con un’esperienza almeno quindicennale. A loro si affiancano, nell’ottica di un approccio multidisciplinare nel trattamento di determinate problematiche, professionisti come dermatologi, specialisti in flebologia e chirurgia vascolare, fisioterapisti e personal trainer, dietisti e nutrizionisti, psicologi e psichiatri, oltre che (nell’ambito della chirurgia estetica) chirurghi generali, anestesisti e infermieri, ma anche otorinolaringoiatri.

 

Cosa aspetti? Scopri con noi il tipo di percorso più indicato per tornare in forma!

Vuoi conoscere i nostri professionisti?  PRENOTA UNA PRIMA VISITA GRATUITA